Pulizia di magazzini e capannoni industriali

Le operazioni di pulizia dei capannoni industriali sono estremamente importanti. Se condotte con metodo e con idonea attrezzatura, portano innumerevoli benefici

Ad osservare da vicino un magazzino o uno stabilimento produttivo, si possono capire molte cose di un’azienda. Come viene gestito lo spazio interno, quale quantità e tipologia di merce viene movimentata ogni giorno, l’importanza data alla sicurezza… la vita all’interno di questi spazi operativi è insomma un interessante indicatore informale riguardo allo stato di salute di un’azienda.

Tradotto in linguaggio commerciale, un capannone pulito e ben organizzato è un’ottima occasione, se mostrato a fornitori e clienti, per avviare un dialogo positivo nello sviluppo di nuove sinergie.

  • I materiali sono stoccati correttamente in spazi appositamente delineati? le merci sono facilmente raggiungibili con i materiali di maggior movimentazione più comodi alla zona di preparazione e spedizione? Bene, significa che in azienda ci si occupa di efficienza di processo.
  • Il personale si muove con sicurezza, utilizzando presidi individuali (dove indicato), trovando all’occorrenza tutti i principali strumenti per operare a portata di mano? Ottimo, molto sicuramente c’è una buona condivisione di intenti e di prassi operative tra chi predispone gli spazi operativi e chi vi si trova ad operare.
  • Scaffalature e pavimenti sono puliti? Il pavimento del capannone viene spazzato e lavato con regolarità? Ancora meglio, significa che in azienda ci si occupa anche dei dettagli.

Alcuni dei principali benefici del mantenere magazzini e postazioni di lavoro correttamente puliti e ordinati:

  1. Prevenzione dei rischi

    1. Prevenzione di infortuni sul lavoro. Un ambiente ordinato e pulito comporta meno rischi. Evita collisioni con materiali fuori sagoma non segnalati, inciampi e scivolamenti. Tutte cause di infortuni, anche gravi. Per contro, un ambiente sempre pulito e ordinato permette agli operatori di muoversi nello spazio con maggior sicurezza e celerità. Il risultato è una riduzione degli infortuni e un aumento di benessere lavorativo e di produttività
    2. Prevenzione da rischi di ribaltamento merci. Scaffalature polverose, macchie di olio sul pavimento, oggetti multiforme accatastati in modo poco ordinato concorrono nel disegnare spazi ad alto rischio di incidente. Basta un passo falso, o una manovra sbagliata, e il rischio che strumenti di lavoro, semilavorati o prodotti finiti rovinino al suolo si trasforma in realtà.
  1. Prevenzione della qualità della merce

    Magazzini e laboratori poco curati, soprattutto in ambito alimentare, risultano estremamente attrattivi per insetti, piccoli roditori e altri animali. In questi contesti trovano di che cibarsi, e angoli sufficientemente protetti per rintanarsi. Portano però con sé malattie, sporcizia e danni a prodotti e strutture.

    Anche senza dover ipotizzare per forza uno scenario così drastico, l’assenza di una pulizia periodica comporta l’accumulo di polvere e l’ingiallimento delle superfici. Un danno più che sufficiente se si tratta di beni destinati alla vendita.

    In ambienti puliti la merce si conserva meglio e dura più a lungo.

  1. Salute, Ottimismo e senso di appartenenza del personale

    1. Limitazione delle epidemie d’influenza. Ogni anno nel registro presenze di un’azienda, la voce malattia da influenza o malanni di stagione è quella che crea il numero di assenze più.  Virus e batteri proliferano in assenza di una corretta igienizzazione, aumentando notevolmente il rischio di contagio e tutte le conseguenti difficoltà: lo stato di malessere per i soggetti coinvolti; i ritardi in produzione e consegna dovuti alla ridotta presenza di personale in azienda…
    2. Produttività e turn-over del personale. Nessuno trova particolare motivazione a lavorare in luoghi sporchi, poco salubri e scarsamente ospitali. Lo scoramento prodotto come effetto di sciattezza e negligenza nell’occuparsi di pulizia arriva presto a portare a cali nelle prestazioni del personale e, quanto meno a parità di altre circostanze, ad un più alto indice di abbandono dell’azienda da parte dei lavoratori.  

COME PULIRE MAGAZZINI E CAPANNONI INDUSTRIALI?

Ecco infine alcuni suggerimenti utili per gestire al meglio le pulizie di capannoni industriali e dei magazzini per lo stoccaggio delle merci:

  1. Organizzare un chiaro e condiviso calendario per le pulizie
    Una delle regole più importanti per mantenere pulito ed efficiente un sito produttivo, un magazzino o ogni altro ambiente lavorativo, è quello di pianificare gli interventi di pulizia in quotidiani, settimanali, mensili e straordinari. Questi ultimi, in base a specifiche necessità. In stabilimenti di grandi dimensioni lo sporco si accumula velocemente. Calendarizzare i turni degli addetti alle pulizie, o includere la pulizia della propria postazione nella pianificazione delle attività di giornata dei propri dipendenti, permette di mantenere tutto sotto controllo e non arrivare mai a livelli poco sopportabili.
  1. Realizzare una check-list per una corretta pulizia dell’ambiente
    Realizzare una check-list da spuntare è un’abitudine che aiuta a mantenere allineati gli standard in tutta l’azienda, a condividere un metodo di lavoro e garantire che a fine turno, al passaggio di consegne, non sorgano malintesi e frustrazioni riguardo a chi debba occuparsi di cosa. Una check-list, o foglio di verifica, è molto utile per pianificare e verificare che tutte le attività siano svolte a scadenza, oltre che per un rapido inventario di prodotti e strumenti per le pulizie che devono essere a disposizione in ogni momento, e per gestire eventuali ripristini in tempo.
  1. Mettere a disposizione, in un’area comoda e dedicata, tutti gli strumenti e macchinari più idonei per effettuare le pulizie in sicurezza, in velocità e con efficacia.
    Molto spesso chi lavora è il primo a sentire la necessità di mantenere in ordine la propria area di lavoro ed è il primo a sentirsi responsabilizzato ad intervenire se eventi accidentali richiedono interventi immediati di ripristino. Il caso può essere quello di un caffè spanto a terra, così come quello di una macchia di olio causata dal guasto di un macchinario. Tanto per questo tipo di pulizie che per quelle di fino turno trovare la collaborazione dei propri collaboratori non è difficile, purché siano messi nelle condizioni di farlo. Devono sapere chiaramente dove trovare gli strumenti necessari e come utilizzarli, e il ricovero degli attrezzi deve essere comodo da accedere, rifornito ed ordinato. Le macchine per la pulizia devono essere efficaci, ma soprattutto molto semplici da usare. Non devono creare disagi nemmeno a coloro che le usano sporadicamente. Questa fondamentale caratteristica che una macchina per le pulizie deve avere è ciò che nella percezione del lavatore fa la differenza nella motivazione ad intervenire. Una macchina facile da adoperare è un ottimo incentivo all’intraprendenza.

 

Eureka è specializzata nella progettazione e produzione di macchine per la pulizia industriale. Oltre 35 anni di attività ha realizzato prodotti adatti ad ogni contesto, aziendale e non, e le sue macchine sono apprezzate tanto all’interno di strutture logistiche di ogni dimensione, quanto per la pulizia di siti produttivi.

Le lavasciuga pavimenti e le spazzatrici industriali Eureka sono particolarmente efficaci, sicure ed ergonomiche.

Per far fronte all’esigenza di disporre di macchine che ognuno possa utilizzare senza approfondita formazione preventiva, come suggerito poco sopra a proposito della possibilità del coinvolgimento diretto dei dipendenti per la pulizia ordinaria e straordinaria , particolarmente indicata è la linea di macchine della gamma M – Mechanical. Queste lavasciuga pavimento non prevedono infatti elettronica aggiunta. Ogni funzione è attivabile tramite bottoni e leveraggi ed il loro funzionamento è pertanto straordinariamente intuitivo.

 

Fanno parte della categorie tutte le macchine Eureka configurate in versione Base M e Trac M:

  • LAVASCIUGA E50 EFFICIENTE E PROFESSIONALE EUREKA E50 LAVASCIUGA ACCOMPAGNATA

    E50

    QUALITA' EUREKA CON ATTENZIONE PER IL TUO BUDGET

  • LAVASCIUGA JANITORIAL, HO.RE.CA

    E55

    QUALITA' - FACILITA' DI UTILIZZO - OTTIME PRESTAZIONI

  • LAVASCIUGA E71= ECONOMIA + ECOLOGIA EUREKA LAVASCIUGA ACCOMPAGNATA E71 PRATICA E MANEGGEVOLE

    E71

    RISPARMIO DI: MANODOPERA, ACQUA & DETERGENTI

  • LAVASCIUGA E81= ECONOMIA + ECOLOGIA

    E81

    INNOVATIVA, ECOLOGICA... CON ATTENZIONE AL BUDGET!